Ti sei mai domandato qual è la differenza tra la pubblicità di Google e di Facebook?

Se si, ti trovi sulla pagina giusta!

Entrambi le pubblicità vengono spesso usate per intercettare delle persone potenzialmente interessate a comprare ciò che vendiamo, ma forse è proprio per questo motivo che spesso si compie l’errore di considerarli come due strumenti equivalenti, cioè che uno è sostituibile con l’altro e viceversa.

 

In realtà, pur sembrando simili e assolvendo allo stesso compito, sono due strumenti con scopi totalmente diversi poiché vengono utilizzati dalle persone in diversi ambiti e situazioni.

Quando una persona fa una ricerca su Google sa già di cosa ha bisogno poiché è consapevole di avere un problema, un desiderio o una necessità. Vista in questo modo la persona in questione è già propensa all’acquisto e quindi magari sta cercando proprio quello che vende il tuo business. Quando essa avvia una ricerca (e quindi sa già cosa vuole) e vede sui risultati del tuo sito (o grazie a un posizionamento organico con un buon lavoro di SEO oppure tramite un annuncio Ads), se lo visita e gli piace potrebbe già diventare tuo cliente.

Invece, chi utilizza Facebook, non sta attivamente cercando qualcosa e, soprattutto, non sente il bisogno di risolvere un problema o soddisfare una necessità in quel preciso momento. Nel 99% delle volte l’utente si trova su Facebook per svagarsi, però noi sappiamo che gli utenti hanno determinati interessi, hanno una certa età, fanno un certo lavoro ecc…. Queste persone potrebbero essere nostri potenziali clienti poiché rispecchiano il nostro pubblico target, ma molto probabilmente in quel momento noi non siamo la loro soluzione.

Quindi come avrai capito, pur essendo in grado di intercettare le persone giuste grazie a Facebook e a Google, in realtà dobbiamo avere un approccio completamente diverso nel porci a queste persone, ottenendo anche risultati diversi.

Facebook Ads e Google Ads sono due strumenti complementari che possono essere usati in contemporanea.

Google Ads è fondamentale poiché possiamo catturare direttamente i potenziali clienti e vendere, invece, con Facebook Ads dobbiamo prima farci conoscere, attirare interesse e cercare di instaurare un rapporto in modo tale da essere la prima scelta che faranno queste persone quando avranno bisogno o la voglia di comprare il prodotto o il servizio che vendiamo.